Il leader del CDA Hoekstra trova il contenuto del documento trapelato del deputato Pieter Omtzigt “molto fastidioso e dannoso”. Prima della riunione del Consiglio dei ministri, non ha voluto dire molto sulle accuse in esso contenute, dice NOS.

Nella nota pubblicata ieri, Omtzigt rimprovera il suo partito e denuncia insulti ricevuti.

In attesa del comitato di valutazione
Hoekstra ha detto al Consiglio dei ministri che il documento solleva molte questioni, ma prima vuole discuterle internamente al CDA.

Hoekstra, inoltre, non vuole commentare l’affermazione di Omtzigt secondo cui sarebbe diventato leader del partito se De Jonge si fosse dimesso, dice NOS.

Secondo Hoekstra, la nota non cambia la posizione del CDA nella formazione del gabinetto e negato che i finanziatori del partito abbiano avuto alcuna influenza nella formazione del programma.