NL

NL

Crisi ostaggi Ede (Gelderland): la polizia

Il sequestratore che questa mattinata ha tenuto in ostaggio per quattro ore persone al Café Petticoat di Ede è noto alla polizia, dice NOS.

L’uomo era stato condannato l’anno scorso per minacce, ha detto il Pubblico Ministero in una conferenza stampa.

Non è stato rivelato di che tipo di minaccia si trattasse e la Procura ha inoltre affermato che non esisteva alcun legame diretto tra il sequestratore e le persone  prese in ostaggio.

Questa mattina intorno alle 5:15 la polizia ha ricevuto una segnalazione di una situazione di ostaggi nel bar di Museumplein a Ede: quattro persone erano state sequestrate e la polizia ha riferito che il uomo  “rappresenta un pericolo per se stesso o per l’ambiente”.

Il sequestratore, la cui identità non è stata ancora resa pubblica, avrebbe mostrato corpi contundenti  ai quattro dipendenti del bar in segno di minaccia.

Le persone sequestrate potrebbero essere addetti alle pulizie.

Intorno alle 11, l’uomo ha rilasciato tre dei quattro ostaggi dopo trattative con la polizia, dice NOS. Il quarto e ultimo ostaggio è uscito intorno alle 12:30. Nessuno è rimasto ferito.

Poco dopo è uscito il responsabile del gesto, arrestato dagli agenti. Ancora sconosciute le cause e le dinamiche del sequestro.

Il sindaco di Ede, René Verhulst, ha parlato di una “situazione terribile. La mia preoccupazione e il mio pensiero vanno agli ostaggi e ai loro cari”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli