Il governo olandese si è detto pienamente occupato a cercare di risolvere le emergenze dei richiedenti asilo, dopo che la Commissione Europea ha chiesto spiegazioni a proposito della morte di un bambino di tre mesi, deceduto in una struttura di emergenza contigua al centro di Ter Apel, messa in piedi per  tamponare l’enorme afflusso che l’esecutivo è stato incapace di gestire, dice Reuters.

Il Consiglio per i rifugiati ha dichiarato disumane le condizioni nel centro di accoglienza.