Beko, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, via Wikimedia Commons

La crisi Covid ha portato equità? Stanto a Quote 500 no: i 500 olandesi più ricchi sono collettivamente molto più ricchi dell’anno scorso, scrive il portale, secondo NOS.

Nonostante l’enorme contrazione dell’economia nel 2020, i paperoni dei Paesi Bassi non sembra abbiano accusato il colpo ma anzi, pare abbiano tratto beneficio economico dalla situazione generale di incertezza. Con un tetto di 186 miliardi di euro, 6 miliardi in più rispetto allo scorso anno.

I Paesi Bassi ora hanno 38 miliardari, dice NOS, cinque in più rispetto al 2019. L’olandese più ricca è ancora Charlene de Carvalho-Heineken, principale azionista del colosso olandese della birra: con un patrimonio di 12,1 miliardi di euro ma con un 15% in meno rispetto allo scorso anno.

La top five, oltre a Charlene de Carvalho, include  Frits Goldschmeding 4,1 miliardi che registra -6,8% con la sua agenzia Randstad.. Gérita e Inge Wessels 3,8 miliardi con un + 5,6% VolkerWessels e poi Karel van Eerd con 2,5 miliardi e un + 8,7% registrato da Jumbo e Arnout Schuijff , con 2,5 miliardi che registra addirittura un + 92,3% con Adyen.