Dall’inizio dell’emergenza Covid-19, le banche olandesi hanno aiutato più di 180.000 tra aziende e consumatori, secondo l’associazione bancaria NVB. Questi aiuti comprendono prestiti e proroghe sui tempi di rimborso degli stessi.

L’ammontare totale degli aiuti finanziari è di circa 15,2 miliardi di euro.

Fino alla metà di aprile, 117.000 aziende hanno usufruito degli aiuti finanziari provenienti dalle banche e, da quel momento, il numero di richieste ha cominciato a diminuire, ha dichiarato NVB. Secondo l’associazione, la predisposizione di aiuti provenienti dal governo e destinati ad aziende e consumatori, ha favorito questa diminuzione.

Tuttavia, nonostante il rilassamento delle misure e la graduale ripresa delle attività, le aziende si trovano ad affrontare una serie di difficoltà. Questo accade, in particolare, nel settore dell’horeca ha dichiarato il presidente di NVB, Chris Buijink. Inoltre, il settore IT si aspetta di dover affrontare una situazione problematica nei prossimi sei mesi.

Circa 31.000 consumatori in totale, hanno richiesto un aiuto per mutui e prestiti ma, secondo NVB, questo numero è salito di poco nelle ultime due settimane.