The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Criminalizzare il divario salariale di genere, dice il Ministro degli Esteri

Se una società non può dimostrare che lo stipendio di uomini e donne è lo stesso, sarà sanzionata

Il Ministro del Commercio Estero e della Cooperazione allo Sviluppo Lilianne Ploumen, vorrebbe rendere punibile la distinzione di stipendio di genere. Secondo la proposta di legge, un’azienda verrà sanzionata se non potrà dimostrare che lo stipendio di uomini e donne che hanno la stessa mansione è lo stesso, riporta Het Parool.

Ploumen molto probabilmente non avrà un posto di ministro nel prossimo governo, e anche il suo partito PvdA non farà parte della coalizione di governo. Ma il ministro presterà comunque giuramento come parlamentare del PvdA questo Giovedi. Prima di ciò, il ministro ha avanzato la proposta legislativa per criminalizzare il divario salariale di genere.

“Le donne nei Paesi Bassi devono lavorare 64 giorni di più per ottenere lo stesso stipendio degli uomini, perché nel 2017 ancora ricevono il 17 per cento in meno di stipendio rispetto ai loro colleghi maschi.” ha detto il ministro. “Tutto ciò deve deve finire”.

Nei Paesi Bassi le persone che fanno lo stesso lavoro, gli stessi orari e hanno le stesse qualifiche devono ricevere la stessa paga dall’azienda, indipendentemente dal sesso. Ma spesso questo non accade, ed è attualmente la donna a subirne le conseguenze. Ploumen vuole cambiare le cose. “La soglia è troppo alta”, ha detto. “Abbiamo bisogno di invertire l’onere della prova: il datore di lavoro deve dimostrare che gli stipendi erogati siano uguali a parità di lavoro”.

La proposta di Ploumen si ispira a una legge islandese. Essa afferma che tutte le imprese, con almeno 25 dipendenti, devono dimostrare di non discriminare sul tasso di retribuzione uomini e donne. Una volta fatto ciò, viene rilasciato un certificato valido per tre anni prima di dover dimostrare di nuovo la correttezza dei pagamenti.

Secondo la futura deputata del PvdA, l’organo di controllo in Olanda dovrebbe essere il Social Affairs and Employment Inspectorate. L’idea sarebbe di applicare questo sistema a piccole, medie e grandi imprese. Una volta che il nuovo governo presterà giuramento, Ploumen svilupperà e presenterà effettivamente la sua proposta di legge.