L’anno scorso sono state più di 10mila le aziende in crescit in Olanda. Secondo Statistics Netherlands, l’aumento del 20% delle compagnie in crescita  rispetto alle 8.500 del 2017 è un record.

Le aziende in crescita sono quelle che assumono almeno il 10% in più all’anno, per tre anni di seguito. Il calcolo inizia dal momento in cui i primi dieci impiegati sono stati assunti. Questo tipo di aziende in espansione sono in aumento in Olanda già dal 2014. Tra il 2014 e il 2018 sono aumentate dell’85%, da 5.520 a 10.200.

Le percentuali di crescita sono simili tra piccole e grandi aziende. Nel 2018 c’era l’85% di più di aziende in crescita  tra i 10 e i 50 impiegati, rispetto al 2014. Invece, il numero di compagnie in crescita con 50 a 250 impiegato è aumentato del 92%; e quelle con più di 250 impiegati sono aumentate del 96%. In numeri, però, la crescita è maggiore tra le aziende più piccole, che infatti sono quelle più numerose.

L’anno scorso i settori maggiormente in crescita erano quelli dei servizi alle imprese e del commercio. Settori cresciuti anche in numeri assoluti: rispettivamente 360 e 395 in più rispetto alle 2.710 e 2.470 dell’anno prima.

La crescita percentuale maggiore si è verificata nel’edilizia, 36% e 210 compagnie in più. La ristorazione invece è cresciuta del 35%, con 355 nuove compagnie.

La crescita maggiore in termini assoluti è avvenuta nel settore alimentare, con 320 nuove compagnie; vendita all’ingrosso e servizi di intermediazione hanno registrato un aumento di 185 aziende; 180 agenzie dell’impiego; 150 negozi specializzati; 130 agenzie di costruzione specializzate.

Nel 2017, due terzi delle aziende in crescita erano gestite solo da uomini. Solo il 7% era guidato da sole donne e il 26% era gestita sia da uomini che donne.

Il mese scorso un’importante cordata di fondi di investimento olandesi ha annunciato che investirà solo nelle compagnie che hanno anche donne tra i dirigenti. Il gruppo di 25 fondi di investimento controlla un totale stimato di 1.1 milioni di euro in capitale investito: un quarto delle aziende gestite dagli investitori di capitale a rischio olandesi.