The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Covid19 Belgio, questa settimana più di 600 casi al giorno

In Belgio 636,3 persone al giorno sono risultate positive al covid19 la scorsa settimana, secondo gli ultimi dati di Sciensano.

Il trend di nuovi contagi è aumentato del 38% in un periodo di 7 giorni (dal 3 al 9 settembre). Questo è l’ottavo giorno consecutivo di aumento delle infezioni in Belgio.

Il numero totale di casi confermati in Belgio dall’inizio della pandemia è salito a 92.478. Tuttavia, tale numero include casi rilevati nei giorni precedenti e raccolti solo ora.

Il totale include tutti i contagiati in Belgio, i casi attivi confermati, i guariti, ed i morti.

Dal 3 al 9 settembre le autorità hanno registrato una media di 23,7 nuovi ricoveri ospedalieri al giorno, un aumento dell’8% rispetto alla media giornaliera della settimana precedente. Il numero di nuovi ricoveri rimane relativamente basso, ma continua ad aumentare.

Al momento, 260 pazienti sono attualmente in ospedale, 6 in più rispetto a ieri. 68 in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri.

C’è stata una media di 2,6 decessi al giorno nell’ultima settimana, con una diminuzione dello 0,6% rispetto alla media giornaliera della settimana precedente.

Il numero totale di morti in Belgio dall’inizio della pandemia è attualmente di 9.923, due in più rispetto a ieri. Ieri non sono stati registrati nuovi decessi.

Il numero di propagazione del virus (numero R) è di 1,36, secondo i dati di Sciensano, in aumento rispetto all’1,28 di ieri. Il potere di una persona contagiata di infettare un’altra persona è in aumento.

L’epidemiologo Pierre Van Dame dell’Università di Anversa prevede l’aumento invernale.

“Avremo più sfide durante l’inverno, perché saremo più indoor”, ha detto. “Il settore della ristorazione si sta già preparando per questo, il che è molto ragionevole.”

Ha anche offerto alcuni consigli per il settore culturale e per gli eventi in partenza.

“Se continuiamo ad applicare i principi di base, non solo negli spazi, ma anche nel tragitto di andata e ritorno, allora molto è possibile. È importante che gli organizzatori prendano sul serio le loro responsabilità e continuino ad applicare le misure con il cuore e l’anima “.