The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Covid, trovati visoni positivi in fuga nel Brabant e nel Limburg

Due visoni, positivi al covid, sono stati trovati ieri nel Brabant settentrionale e nel Limburg. Rimane ancora sconosciuta la loro provenienza. Ma si pensa che si siano allontanati dagli allevamenti nelle vicinanze. La possibilità che questi animali abbiano infettato persone è molto bassa, afferma la ministra dell’Agricoltura Carola Schouten.

Il primo visone infetto è stato catturato nelle vicinanze di Deurne, nel Noord-Brabant, mentre l’altro è stato ritrovato a Egchel nel Limburg. Si presume che provenissero entrambi da allevamenti di animali da pelliccia, abbattuti in seguito ai crescenti casi di infezioni riportati negli ultimi mesi.

Secondo la ministra, solo le persone che ci lavorano a stretto contatto corrono il rischio di contrarre il virus. I visoni, timidi di natura, non si avvicinano agli esseri umani. Tale scoperta riduce ulteriormente la possibilità di contaminazione incrociata, continua la ministra. Il ceppo virale verrà analizzato e confrontato con altri ceppi virali, trovato nelle fattorie circostanti, in modo da identificare la loro provenienza.

Gli animali sono inoltre coinvolti nell’indagine dell’Autorità olandese per la sicurezza alimentare e dei prodotti di consumo (NVWA) sull’origine delle numerose infezioni nel settore. Nella maggior parte dei casi, la causa non è stata ancora chiarita. L’inarrestabile numero di infezioni, potrebbe essere dato da un ritardo nel rilevare le infezioni per tempo. Anche questo sarà esaminato ulteriorment, riferisce Schouten. Ad oggi, sono 64 gli allevamenti in Brabant, Limburg e Gelderland colpiti dal coronavirus.