Il numero di contagi Covid è schizzato in avanti di 1.379 casi, il numero più alto in un giorno dall’inizio della pandemia scrive il Telegraaf. Sale in fretta anche la media di ricoveri in terapia intensiva. Per il quinto giorno di seguito, il numero di contagi è salito di oltre mille al giorno con un più 60% rispetto alla scorsa settimana.

“La tendenza al rialzo continua con più di mille nuovi casi al giorno”, ha affermato Aura Timen, che guida il Centro nazionale per il controllo delle malattie infettive presso il RIVM. “I modelli sono simili: molti giovani vengono contagiati, studenti, ventenni: il virus si diffonde facilmente tra di loro”, ha detto a NPO Radio1.

Degli oltre ottomila contagi da Covid registrati la scorsa settimana, oltre 1.450 erano tra persone ci circa 20 anni. Altre 800 infezioni sono state riscontrate in persone di età compresa tra 15 e 19 anni.

Allarme, intanto, a Leiden: un dirigente universitario fa appello agli studenti affinché stiano più attenti. Le case dove vivono studenti sarebbero teatro di diversi focolai. Carel Stolker, rettore dell’università, ha affermato che le feste non sono consentite e troppo spesso gli studenti hanno violato questa regola.

Diverse associazioni studentesche a Leiden avevano firmato una lettera all’inizio di questo mese chiedendo ai membri e ai non membri di rispettare le regole. Tuttavia a Delft, martedì diverse associazioni studentesche della TU Delft hanno inviato una lettera avvertendo che questa potrebbe essere l’ultima possibilità per gli studenti di evitare un lockdown cittadino, dopo un’impennata dei contagi in città. Stando alle cifre, 8 positivi su 10 a Delft sarebbero studenti.