Uno studio statistico del Max Planck Institute tedesco ha dimostrato che l’inquinamento dell’aria ha avuto un ruolo decisivo nel 15% dei decessi dovuti al Covid-19  in tutto il mondo e in uno su cinque in Olanda.

L’inquinamento dell’aria è stato un fattore aggravante per circa 2.200 olandesi, la cui salute è già stata colpita dall’inquinamento atmosferico, secondo lo studio. “Le persone che vivono in aree con più inquinamento atmosferico hanno più spesso malattie croniche, come l’asma, la polmonite, il cancro e le malattie cardiache”, ha detto all’AD il responsabile olandese della sezione chimica dell’istituto, Jos Lelieveld.

“L’impatto del Covid 19 su queste persone è molto più grave”, ha spiegato. Lo studio ha analizzato i  dati relativi al rapporto tra i focolai di coronavirus in Cina e negli Stati Uniti e la cattiva qualità dell’aria.  I ricercatori si sono anche serviti di misurazioni satellitari della quantità di particolato fine nell’aria in tutto il mondo.

Circa il 15% delle morti per Covid-19 in tutto il mondo può essere collegato all’inquinamento dell’aria, sostiene lo studio. La situazione dell’Olanda è nella media europea con il 19%.

Altri studi sul legame tra inquinamento e morti Covid

Ma non si tratta del primo studio a individuare un legame tra i decessi causati dal Coronavirus e la cattività qualità dell’aria. Già durante la prima ondata, in primavera, alcuni medici di Brabant e Limburg avevano segnalato una possibile correlazione tra il numero relativamente elevato di morti e la presenza di ammoniaca e di polveri sottili nell’aria a causa del gran numero di capi di bestiame.

L’istituto sanitario olandese RIVM all’epoca aveva dichiarato che avrebbe indagato sul nesso tra i decessi per Covid-19 in Olanda e l’aumento dell’inquinamento atmosferico dovuto all’allevamento di bestiame. Questo tenendo conto anche di altri indicatori di inquinamento, come l’industria e il traffico.

Secondo Lelieveld ha detto, molti studi evidenziano il legame stretto tra l’inquinamento dell’aria e le morti per Covid.  “Si tratta di un invito a tutti a prendere la cosa sul serio e ai politici ad agire”, ha aggiunto.

É stimato che in Olanda si viva in media 13 mesi in meno a causa dell’inquinamento atmosferico.