Qualora venisse scoperto un vaccino per il covid, il 41 percento dei residenti in Olanda non sarebbe certo di volersi vaccinare. Il timore, soprattutto tra i giovani, è che le autorità sanitarie stanno accelerando i tempi per realizzarne uno e questa fretta potrebbe non aver calcolato adeguatamente i rischi, dice un sondaggio di EenVandaag tra 35 mila olandesi. I giovani in particolare sono i più titubanti riguardo a questo vaccino. Il 18% ha dichiarato di non voler essere vaccinato contro il coronavirus. E il 23 percento è titubante.

“Non mi va di fare la cavia”, ha detto un intervistato. Molti preferirebbero che il governo investisse denaro per farmaci per curare i pazienti e non per un vaccino per la popolazione intera.

I giovani in particolare sono restii a essere vaccinati contro il coronavirus: il 23% dei residenti olandesi con meno di 55 anni non vuole essere vaccinato e il 26% è titubante. Il rischio minore per i giovani, così come sostenuto dalle autorità sanitarie, ha avuto un impatto sulla percezione.

Ma il 59% è favorevole al vaccino e lo vede come una possibilità per sbarazzarsi dei tanti disagi che ha portato la pandemia.