The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Covid, Belgio: nella prima notte di coprifuoco elevate diverse multe

In Belgio i cittadini si sono svegliati l’altro ieri mattina dopo la loro prima notte di coprifuoco, il divieto di spostarsi da mezzanotte alle ore cinque del mattino, salvo per motivi essenziali di tipo medico o lavorativo. Nel paease il numero di contagi da Covid-19, infatti, è in preoccupante ascesa: il numero di ricoveri sta aumentando più velocemente che durante la prima ondata. 

Per questo motivo, tra le nuove misure nella notte tra lunedì e martedì in Belgio è scattato anche il coprifuoco.

Non tutti però hanno rispettato le regole. I contravventori sono stati multati con sanzioni fino a 250 euro. Ilse Van Keere, portavoce della polizia di Bruxelles-Ixelles ha fatto il punto al microfono de La Premiere:

Nell’insieme il coprifuoco è stato ben rispettato. Siamo comunque dovuti intervenire e abbiamo dovuto elevare multe a circa 20 persone. A parte questo, abbiamo fermato conducenti che avevano diritto di cirolare, oppure andavano o tornavano dal loro luogo di lavoro. […] Durante le prime prima ore abbiamo dovuto fare informazione, c’erano dei turisti che non erano al corrente delle misure.”

Simile la situazione a Namur, come spiega Vincent Mathy, dirttore dell’informazione e delle operazioni di Namur Capitale.

La situazione a Namur è stata piuttosto simile a quella di Bruxelles. Il coprifuoco è stato rispettato nell’insieme. La notte è stata calma, come solitamente lo sono le notti tra lunedì e martedì. Abbiamo fatto dei controlli nei negozi notturni che devono chiudere alle ore 22. Durante la notte abbiamo incontrato solo due persone che non rispettato il coprifuoco e che sono state messe a verbale. Inoltre abbiamo dovuto inseguire un veicolo che è stato successivamente trovato senza marca d’immatricolazione e confiscato. Non è detto che ci sia un legame con il coprifuoco ma molto probabilmente non rientrava tra i casi specifici che hanno il diritto di circolare.”