Aumentano i casi di covid in Belgio, il sindaco di Anversa De Weeper (N-VA) commenta: “Chiusura dei ristoranti difficile da comprendere”. 

Lo ha detto sabato mattina in televisione al canale fiammingo atv. Il sindaco ha definito comprensibile la chiusura di bar e pub, ma questionabile quella dei ristoranti in tutto il Belgio. La decisione è stata presa venerdi anche da un membro del suo stesso partito, Jan Jambon, in quanto membro del comitato consultivo.

“Certo che bisogna fare compromessi nel comitato, ma questo non lo capisco”. ha affermato il sindaco. A proposito della sua città, ha detto: “Ad Anversa i ristoranti si stanno comportando bene. Sono persone che hanno investito e già si vedono ritirare tutto.” Si riferisce al danno economico che seguirà la chiusura dei ristoranti per il covid.

La Ministra fiamminga Zuhal Demir, sempre dello stesso Partito, si è unito alle critiche sulla decisione. “Non mi spiego questo ulteriore taglio al turismo nelle Fiandre e al settore della ristorazione” ha twittato.

Eppure la situazione covid in Belgio è seria: il numero di ricoveri continua a salire, raddoppiando ogni settimana.