The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Covid BE, scenario critico: l’indice di riproduzione del virus sale a 1.0

L’indice di riproduzione del covid in Belgio è salito di nuovo a 1,0 con l’aumento del tasso quotidiano di nuovi contagi, per il sesto giorno consecutivo, secondo gli ultimi dati pubblicati da Sciensano.
Tra l’8 e il 14 dicembre, in media, sono risultati positivi 2445,1 nuovi soggetti ogni giorno.
Il numero totale di casi confermati in Belgio dall’inizio dell’epidemia è di 618 204. Il totale riporta tutte le persone in Belgio che sono state contagiate e comprende i casi attivi confermati e i pazienti che da allora si sono ripresi o sono morti a causa del virus.

Nelle ultime due settimane hanno registrato 282,2 infezioni ogni 100 000 abitanti. Ciò rappresenta un calo del 10% rispetto alle due settimane precedenti, riporta The Brussels Times.
Tra l’11 e il 17 dicembre, sono stati ricoverati in ospedale in media 184 pazienti, con un calo del 2% rispetto alla settimana precedente.
In totale, 2687 pazienti sono attualmente in ospedale per covid, ovvero 25 in meno rispetto a ieri. Di tutti i pazienti, 561 sono in terapia intensiva, ovvero 10 in meno rispetto a ieri. In totale, 356 pazienti sono in terapia intensiva – 21 in meno rispetto a ieri.

Dall‘8 al 14 dicembre, si sono verificati in media 92,9 decessi al giorno, con un calo del 6,3% rispetto alla settimana precedente.
Il numero totale di morti nel Paese dall’inizio dell’epidemia è attualmente di 18.371.
Inoltre, hanno registrato un totale 6.487.206 tamponi effettuati. Di questi, 34.118,6 solo nell’ultima settimana, con un tasso di positività dell’8,1%. Ciò significa che poco meno di una persona su dodici che si sottopone al tampone, riceve un esito positivo. La percentuale è scesa dello 0,5% rispetto alla settimana scorsa, con un aumento del 12% dei tamponi.

L’indice di riproduzione del covid, infine, è salito a 1,0. Questo significa che una persona contagiata dal covid, può contagiare in media un’altra persona. Se questo valore salisse sopra all’1,0 , l’epidemia sarebbe di nuovo in crescita.