The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Covid: 23 positivi in un bar a Hillegom, centinaia i possibili contagi

Il servizio sanitario GGD di Hollands Midden ha rintracciato 23 nuovi casi di coronavirus in un bar nella città di Hillegom, nel Zuid-Holland. Questi nuovi pazienti positivi potrebbero aver contagiato “centinaia” di persone, ha dichiarato il direttore del GGD di Hollands Midden, Sjaak de Gouw, al programma radiofonico Nieuws en Co. lo scorso lunedì.

Secondo quanto riportato da NOS, dopo l’identificazione dei 23 casi nel bar De Kleine Beurs, è stato immediatamente attivato il tracciamento delle persone che sono entrate in contatto con gli infetti e potrebbero quindi essere state a loro volta contagiate. “È preoccupante. Alcune persone hanno continuato a lavorare nonostante i lievi sintomi,” ha dichiarato De Gouw. “Ciò è nel nostro DNA: non siamo deboli e continuiamo a lavorare anche con raffreddore e tosse. Ma in questo caso significa che queste persone hanno avuto molti contatti stretti. Se gli infetti erano al lavoro e interagivano con altre persone, dobbiamo rintracciarle tutte. È facile in questo modo passare rapidamente a di multipli di 23”.

“Chiunque lavori negli istituti sanitari o frequenti feste con i colleghi può aver contagiato molte persone. Se si considerano in media 10 o 15 persone per paziente, stiamo parlando di centinaia di infezioni totali. Ecco perché ci sono delle regole. Fate il test e non andate al lavoro se avete sintomi”, ha detto De Gouw.

Questa settimana gli ospedali e i servizi sanitari comunali nel Noord-Brabant si sono detti preoccupati per il numero crescente di cittadini che ignorano le regole anti-covid, mentre il numero di nuovi contagi nella provincia sta aumentando. “È un mio diritto arrabbiarmi. Non abbiamo ancora ripreso a pieno ritmo con le operazioni di routine a causa del coronavirus. Non possiamo permetterci una seconda ondata,” ha dichiarato Bart Berden, direttore dell’Elisabeth TweeSteden Hospital di Tilburg, al quotidiano AD.

Dalle statistiche settimanali dell’Istituto di sanità pubblica olandese (RIVM) emerge un aumento del numero di focolai locali in varie parti del Paese. Ma secondo Ernst Kuipers, capo della rete delle malattie acute nei Paesi Bassi, l’aumento di questi focali non corrisponde ancora a un incremento nel numero di ricoveri in ospedale. Nella giornata di lunedì, gli ospedali olandesi contavano 97 pazienti positivi, di cui 16 in terapia intensiva.