Covid-19 spaventa il Belgio: i dati, riportati lunedì mattina da Sciensano, parlano chiaro. I quattro comuni belgi in cui si è verificata la crescita più rapida nel numero di casi, sono nella regione di Bruxelles. 

Tra il 25 settembre e il 1 ottobre, il Belgio ha registrato una media di 2103,3 nuove infezioni al giorno: il 35% in più rispetto alla settimana precedente. A Bruxelles, la crescita è del 37%. Nello stesso periodo, solo nella capitale, 465.6 persone sono state trovate positive al Covid-19.

Molenbeek-Saint-Jean è attualmente la zona più colpita, con 744 casi ogni 100 000 abitanti negli ultimi 14 giorni.

Molenbeek è seguita a ruota da Koekelberg (674), Saint-Josse (640) e Ganshoren (634). Le zone meno colpite sono Auderghem (218), Woluwe-Saint-Pierre (316) e Etterbeek (326).

La percentuale di test positivi sul totale dei test eseguiti, continua a salire in tutto il paese: ora è al 6.7%.

In tutto, dall’inizio della pandemia, sono 130 235 le persone che hanno contratto il virus. Circa 10 064 di queste sono decedute. Nell’ultima settimana, la media di morti per Covid-19 in Belgio ha raggiunto una media di 9.4 al giorno.