Altro weekend di tensione  per manifestazioni antimisure coronavirus che da qualche settimana stanno avendo luogo in giro per il Paese. Diverse centinaia di persone si sono riunite ad Amsterdam e si sono riuniti a Dokwerker vicino a Waterlooplein prima di marciare per la città.

I manifestanti, circa 500 in totale, chiedevano al governo di rinunciare alla regola del distanziamento sociale di 1,5 metri che, a detta loro, pone un grave limite alla libertà. Il corteo non ha registrato scontri.

Diversa la situazione ad Utrecht dove il sindaco ha vietato la manifestazione, come già accaduto a Den Haag, per evitare il rischio di un’escalation. Dei gruppi si sono, comunque, recati in città e la polizia ha effettuato perquisizioni rinvenendo pietre e oggetti contundenti. 15 gli arresti.