The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Corte constituzionale belga voterà giovedì sulla legalità delle impronte sul passaporto

L’avvocato e attivista  per la privacy Matthias Dobbelaere-Welvaert ha reso nota la notizia questo lunedì, dopo aver svolto una campagna per portare il caso alla corte suprema, dice

Nel 2018, l’allora ministro degli interni, Jan Jambon decise di aggiungere le impronte digitali sulla carta d’identità (eID), spiega Nieuwsblad nonostante i dubbi dell’authority sulla privacy.

 

Secondo l’attuale ministro degli interni, Annelies Verlinden,dall’inizio dell’anno scorso  sono stati emessi 53,000 passaporti con le impronte digitali.

Il procedimento presso la corte constituzionale è iniziato a marzo e secondo l’avvocato, l’introduzione delle impronte digitali è una mossa illegale, sproporzionata e pericolosa. La sua campagna di raccolta fondi “Fermate le impronte digitali” ha raccolto 26,600 euro. La corte constituzionale si pronuncerà giovedì.