A Gelderland, nel West Betuwe, 34 dipendenti di due aziende ortofrutticole sono risultati positivi al Covid-19, in seguito all’esplosione dell’epidemia all’interno delle due strutture. Il caso è stato confermato venerdì dal servizio sanitario regionale GGD Gelderland-Zuid.

Le due aziende in questione sono, il produttore e distributore Vogelaar-Vredehof e la cooperativa Fruitmasters. Hanno contratto il virus, rispettivamente, 11 dipendenti su 104 e 23 su 202. 

Tutti i dipendenti contagiati e le persone che vivono con loro, sono stati messi in quarantena. Nel frattempo, è stata avviata un’ampia indagine per tracciare tutti i contatti avuti dagli interessati nelle ultime settimane, ha confermato GGD Gelderland-Zuid.

“Le due aziende stanno restringendo ulteriormente le misure di prevenzione contro il Covid-19” ha dichiarato il servizio sanitario regionale, aggiungendo che il GGD “rimarrà in contatto con le strutture per monitorarne la situazione e gli sviluppi”.

Lo scoppio dell’epidemia è stato localizzato nelle cittadine di Geldermalsen e Enspijk, come ha dichiarato il GGD. Inoltre, secondo RTL Nieuws, la maggior parte dei contagiati sono lavoratori migranti.

Entrambe le aziende hanno ottenuto il via libera per continuare a svolgere le proprie attività, a condizione che aderiscano alle misure necessarie per il contenimento del virus. I dipendenti risultati negativi al test per il Covid-19, sono stati autorizzati a tornare al lavoro.