Photo credit: Môsieur J. [version 9.1] Source: Wikipedia     License: Naamsvermelding 2.0 Unported

La serrata annunciata domenica pomeriggio dal governo olandese in risposta all’aggravarsi della crisi corona virus, oltre ad aver provocato il panico nel settore dell’horeca ha lasciato diversi quesiti in sospeso. Se gli hotel sono espressamente esclusi dagli esercizi costretti ad abbassare le saracinesche fino al 6 aprile, la situazione per take-away e consegne a domicilio è meno chiara.

Pur non essendo espressamente indicato nel testo, dice il Telegraaf, il ministro ha detto durante la conferenza stampa che ordinare a domicilio “senza contatto” è consentito mentre l’asporto no. I fattorini di Deliveroo e Thuisbezorg, quindi, sono ancora attivi e hanno ricevuto istruzioni di non consegnare nelle mani del cliente i cibi ordinati ma di lasciarli all’ingresso dell’abitazione.

KHN, l’associazione di categoria dell’horeca ha chiarito anche un altro punto relativo alla questione degli hotel, esentati dal provvedimento: ristoranti e bar degli hotel devono rimanere chiusi ma i pasti serviti in camera sono consentiti (perchè non c’è contatto con il cliente)