Source pic: Ministerie van Buitenlandse Zaken

“Ho mostrato poca empatia.” sono queste le parole del ministro olandese delle finanze Wopke Hoekstra in una conversazione con RTL Z a proposito dei paesi dell’Europa meridionale nei confronti dei Paesi Bassi.

Per il momento, i Paesi Bassi, insieme ad altri paesi del nord, sono compatti nel bloccare il MES, il Fondo salvastati, e l’emissione di obbligazioni europee, i cosidetti “eurobonds” ma la vivace protesta dei Paesi del sud, capitanati dall’Italia, sta scuotendo la politia de l’Aia.

Secondo RTL, la bufera scatenata contro l’Olanda e soprattutto contro di lui, hanno probabilmente lasciato il segno: “Se raccogli solo tempesta, allora evidentemente non hai fatto bene”, dice al canale, il Ministro Hoekstra. Ciò che l’Olanda non vuole è chiaro, si rammarica, mentre è meno chiaro ciò che invece vuole.

Sulle loro posizioni, ovvero sul no, Hoekstra dice di essere stato fermo ma probabilmente avrebbe dovuto mostrare anche solidarietà. Secondo il ministro, l’Olanda vuole guardare in modo solidale ciò che ragionevole fare. E ora? Il ministro non entra nel dettaglio ma aggiunge:  “Questa è principalmente una crisi sanitaria. Sono in costante discussione con i colleghi. Un’Unione europea forte è anche nel nostro interesse, avremmo dovuto spiegarlo meglio”.