The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Coronavirus, per il WHO è pandemia. Il medico ad RTL: usate il paracetamolo

La diffusione del coronavirus è ora, ufficialmente, una pandemia. A dichiararlo è l’Organizzazione Mondiale della Sanità, prendendo atto della diffusione rapida dell’infezione.

La virologa del centro di Utrecht MC, Marion Koopmans non è sorpresa: secondo lei, infatti, era solo questione di tempo. Ma in realtà, non cambierà molto l’approccio olandese e la stessa decisione dell’OMS non avrà molte conseguenze per Koopmans. “È già chiaro che si tratta di un virus difficile da bloccare”, commentando il fatto che l’Olanda è ancora impegnata con il contenimento.

E RTL Nieuws suggerisce, in assenza di rimedi specifici, di fare ricorso a paracetamolo e ibuprofene, che secondo Esther Zwart di Nederlands Huisartsen Genootschap, non sarebbe affatto una cattiva idea. “Sebbene non esista alcun medicinale contro il coronavirus, il paracetamolo e l’ibuprofene possono ridurre la febbre e aiutare a combattere i sintomi lievi.”

Il paracetamolo allevia dolori come mal di gola, dolori muscolari e altri fastidi legati a raffreddore o influenza. “Bene il paracetamolo per sintomi lievi”, afferma Zwart. Ma se i sintomi fossero più seri è sempre bene consultare il medico, scrive RTL Nieuws.  Zwart consiglia di cercare informazioni sul dosaggio corretto sulla pagina thuisarts.nl.

Inoltre, a differenza del gel per le mani, non sembra che le scorte di aspirina verranno esaurite tanto presto, scrive RTL Nieuws. Per l’ironia degli expat, insomma, ecco il suggerimento di impiegare il paracetamolo contro il coronavirus.

Per il momento, il coronavirus in Olanda ha suggerito al governo una linea “business as usual”: nessuna misura preventiva negli aeroporti perchè, sostengono le autorità, quando venne implementata per l’emergenza SARS non produsse alcun risultato. Nessun invito a sospendere le attività quotidiane e nessun piano di emergenza per sottoporre al tampone anche chi avesse sintomi lievi. La strategia dell’Olanda, insomma, è riassunta nelle parole del ministro della sanità Bruno Bruins: il governo prende la questione seriamente ma si attiene alle indicazioni dell’autorità sanitaria, il RIVM, e per il RIVM il numero di contagi accertati, giunti a 503 e i decessi, 5 in totale, non giustificano misure drastiche come quelle adottate in Italia.

Source Pic: Ele