Il numero di pazienti Covid-19 in terapia intensiva è sceso ulteriormente lunedì, attestandosi a 1.158 ricoveri. Questo numero è inferiore di oltre il 18% rispetto al 9 aprile, quando 1.417 persone erano ricoverate in reparti di terapia intensiva.

Diciotto persone sono state dimesse domenica con il nono giorno consecutivo di declini nel reparto; in totale, nei Paesi Bassi, 50 sono ancora in trattamento presso le strutture tedesche. “Il costante declino continua, come previsto. Stiamo discutendo di lavorare insieme per riprendere le cure non-COVID”, ha dichiarato il presidente delle strutture di terapia intensiva Ernst Kuipers.

E gli operatori sanitari inizieranno a fare proprio questo, ha detto l’autorità sanitaria olandese NZa lunedì. Gli 11 presidi regionali per l’IC (ROAZ), le assicurazioni e gli operatori sanitari regionali organizzeranno il riavvio delle cure ospedaliere regolari in più fasi. Il riavvio dei trattamenti e dei servizi non di emergenza è una priorità e gli operatori coinvolti stanno cercando di trovare una soluzione in fretta.

Source Pic: Pixabay