NL

NL

Coronavirus, isole del nord l’ultimo fortino in NL senza contagi. I sindaci: turisti non siete i benvenuti

Il coronavirus è ormai ovunque in Olanda ma sorprendente le isole di Wadden, con l’esclusione di Texel, sono state ancora risparmiate dalla pandemia. Ad oggi, non c’è ancora un solo caso registrato. Riusciranno a resistere? Stando a NU.nl, i sindaci stanno cominciando a considerare l’idea di “fortificare le isole”: i comuni delle Wadden Eilanden, infatti, sono gli unici in Olanda a poter vietare l’attracco e chiudere l’accesso.

Infezioni da corona non sono ancora state rilevate nelle Isole Wadden e i sindaci temono per il contagio e soprattutto per le limitate risorse ospedaliere delle isole. Ma le pressioni da fuori sono forti e soprattutto, un’interruzione dei servizi di traghetto, vorrebbe dire tagliare le isole fuori dal mondo.

I sindaci di Texel, Vlieland, Ameland, Terschelling e Schiermonnikoog invitano i turisti a stare alla larga.

Intanto, stasera, due residenti di Texel sono risultati positivi al corona. Questi sono i primi casi su una delle isole di Wadden. Il caso, riguarda un medico di Texel e un residente. All’inizio della settimana, il medico ha sviluppato febbre e disturbi respiratori. “Da quel momento, è rimasto a casa e non ha più visto alcun paziente”, scrive il comune. Il residente è stato inviato all’ospedale di Alkmaar martedì ed è ancora ricoverato lì.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli