Foto di Sang Hyun Cho da Pixabay

Il lock-down deciso per il coronavirus in Olanda ha colpito anche le aule di tribunale: i procedimenti giudiziari sono sospesi con l’unica eccezione di quei casi che non possono essere rimandati perchè il non giungere a sentenza ora, avrebbe conseguenze. Secondo NOS, da procedimenti per fallimento, a questioni inerenti il diritto di famiglia, potrebbero essere diversi i casi che non potranno essere celebrati in seguito. Il pubblico, tuttavia, non sarà ammesso in aula e -per quanto possibile- le udienze si svolgeranno in remoto. 

Anche per i processi “celebri” potrebbero esserci delle variazioni: la sentenza per Gokmen T., a processo per la sparatoria di Utecht proseguirà come da calendario anche se, al momento, non è chiaro come si svolgerà.

La maggior parte dei dibattiti nella Tweede Kamer, la camera bassa del parlamento olandese, saranno annullati nelle prossime settimane ha dichiarato la presidente della camera Khadija Arib, riferisce NU.nl. Continueranno solo le sedute necessarie, incluso uno sul coronavirus in programma mercoledì. Questa decisione è stata presa in consultazione con i leader dei partiti politici.

Anche il Senato rimarrà chiuso.

Il ministro della giustiza Ferdinand Grapperhaus ha annunciato la sospensione dell’affido alle strutture sociali fino a lunedì 6 aprile.