The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Coronavirus in Olanda, stretta del governo: stop eventi fino al 1 giugno. No a gruppi di più di 3 persone in strada



Photo credit: Michela Mazzeo Timmer

Il comitato di crisi del governo si è riunito di nuovo lunedì pomeriggio per decidere ulteriori misure per arrestare la diffusione del coronavirus nei Paesi Bassi. La pressione sull’esecutivo era aumentata nel fine settimana dopo che migliaia di persone si sono riversate in parchi e spiagge approfittando delle belle giornate ma ignorando le misure messe in campo dall’esecutivo.

La conferenza stampa è iniziata alle 19 con una pesante reprimenda nei confronti dei comportamenti definiti  “anti-sociali” da parte, hanno detto il ministro della giustizia Grapperhuis e il premier Mark Rutte, di una minoranza. Per questa ragione è stato necessario un giro di vite, hanno detto i ministri.

Uscire è possibile, ha sottolineato Mark Rutte, ma solo rispettando le regole: da soli. “Se necessario, introdurremmo un lockdown totale”. E l’horeca? Per l’horeca e le scuole rimane la data del 6 aprile. Poi si vedrà, hanno detto i rappresentanti del governo. Stesso discorso per i parrucchieri.

Se un membro del nucleo familiare è malato, inoltre, tutta la famiglia deve rimanere a casa.

Chi non rispetta le distanze, rischia fino a 400e di multa

Il governo ha pertanto deciso di adottare regole più rigide:

  1. tutti gli eventi pubblici saranno sospesi fino al 1 giugno.
  2. I comuni avranno poteri speciali di imporre sanzioni e non saranno consentiti in strade o luoghi pubblici gruppi di più di 3 persone
  3. i negozi dovranno imporre l’applicazione rigida della norma della distanza di un metro e mezzo. Chiusi i parrucchieri.


Sanzioni pecuniarie per chi non rispetterà la distanza di 1,5metri.

Domenica, i sindaci hanno chiuso le strade nel tentativo di fermare le persone che si dirigevano verso il litorale mentre il bilancio delle vittime per il coronavirus, si faceva più pesante. I sindaci di Amsterdam e Rotterdam non hanno escluso provvedimenti locali più restrittivi per evitare che le persone entrassero in contatto. Il sindaco di Rotterdam, Ahmed Aboutaleb, soprattuto, aveva dichiarato a Nieuwsuur che avrebbe volutopiù poteri dal governo centrale per assicurarsi che i provvedimenti venissero rispettati.



 






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!