Il lock-down per il coronavirus ha avuto il suo impatto sul traffico del lunedi. O forse è meglio dire del “non traffico”: secondo il portale RTL Nieuws, nessun ingorgo sulle strade e l’85% di passeggeri in meno sui treni del paese, ha detto ANWB all’emittente.

Teleworking, uffici pubblici, scuole ed horeca chiusi hanno avuto il loro impatto sulla circolazione. Il lunedi mattina, in condizioni normali, sarebbero 400 i km di coda. Ma questo lunedi è stato diverso: appena 13km, ossia un volume registrato solo nei periodi estivi, quando in molti hanno lasciato il paese per le vacanze.

Qualche ingorgo c’è, in realtà, ma è dovuto ad incidenti e non alle troppe auto in circolazione. Il calo del traffico sarebbe stato graduale, in queste giornate segnate dall’esplosione dell’emergenza coronavirus ma nel Brabante è già da qualche giorno che si registra una scarsa presenza di automobili sulle strade. Stesso discorso per il peak-time del dopo lavoro: venerdi, le strade erano quasi deserte. E oggi, probabilmente, potrà sparire il “quasi”.