Foto di StockSnap da Pixabay

Il coronavirus in Olanda, dopo aver creato il caos, ha rovinato anche un matrimonio: è accaduto nel  Gelderland dove la polizia, sabato sera è intervenuta perchè il ricevimento violava le nuove norme per contenere il rischio di contagio. La polizia di Druten è quindi intervenuta per far rispettare il divieto del governo su tutti i raduni di oltre 100 persone, una limitazione introdotta giovedì per contribuire a contenere la diffusione del coronavirus, hanno detto funzionari sui social media.

A quanto dice il quotidiano AD, si sarebbe trattato di uno dei primi casi noti in cui le autorità dei Paesi Bassi sono intervenute per ridurre pretendere l’applicazione di uno dei nuovi provvedimenti di recente varati.

La polizia e il personale di polizia locale hanno permesso all’evento di proseguire ma solo dopo che gli organizzatori del matrimonio hanno ridotto il numero di invitati. La leggerezza non rimarrà senza conseguenze: stando a quanto scritto da AD, gli organizzatori verranno -infatti- multati. La polizia ha colto l’occasione per ricordare a tutti di attenersi scrupolosamente alle indicazioni del governo.

Il gemeente di Druten già ospitava tre pazienti positivi al coronavirus.