Source: Pixabay

Il coronavirus in Olanda ha spinto la compagnia di bandiera KLM a cancellare i voli diretti a Milano e Venezia  di oggi a causa dell’emergenza coronavirus nel paese. La compagnia aerea olandese volerà ancora verso “zone rosse”, ma con una frequenza inferiore, eliminando almeno il 25 percento dei suoi voli per l’Italia fino al 15 marzo.

Le rotte di KLM verso l’Italia includono 34 voli per Roma, 26 per Milano e 23 per Bologna. Oggi, lunedì 9 marzo, secondo NU.nl sono stati cancellati 12 voli KLM tra cui cinque per Milano, tre per Roma e Venezia e uno per Bologna.

Domenica scorsa, il Ministero degli Affari Esteri ha modificato gli avvisi di viaggio per alcune zone del nord Italia, sconsigliando del tutto di viaggiare nell’area. La compagnia aerea italiana Alitalia ha annunciato domenica di sospendere i voli dall’aeroporto di Milano-Malpensa da lunedì, a causa della decisione del governo di bloccare l’area. La decisione avrà un impatto su due tratte di andata e ritorno su Amsterdam.

A causa del coronavirus in Olanda, KLM in precedenza aveva annullato la maggior parte dei suoi voli per la Cina e aveva rinunciato a tutti la rebooking fee per le prossime settimane a causa del virus.

Il costo per riprenotare un volo è di solito tra i 70 e i 150euro. Se il nuovo biglietto prenotato fosse più costoso, il passeggero dovrà pagare solo  la differenza. KLM, in alternativa, offre la possibilità di convertire il biglietto in un voucher dello stesso valore, utilizzabile entro un anno dall’emissione.

Lo scoppio di focolai di coronavirus in Olanda e in Europa ha suggerito alle compagnie aeree di prendere precauzioni. Ad oggi, le low-cost EasyJet, Ryanair, Wizz e Transavia hanno annunciato una riduzione nelle tratte con i paesi più colpiti dall’infezione da coronavirus, inclusa l’Italia. Ryanair ha annunciato questa riduzione a partire da metà marzo. Il CEO di Ryanair, inoltre, ha annunciato di non voler incentivare il volo e per questo motivo, la compagnia non ha programmato sconti speciali.