The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Coronavirus in Olanda: aumento casi e ospedalizzazioni

L’Agenzia di sanità pubblica RIVM ha rilasciato dei dati preliminari che mostrano un aumento delle ospedalizzazioni e dei casi di contagio per coronavirus del 43%, rispetto alla settimana scorsa.

Durante questa settimana, l’agenzia ha riportato una media di 271 nuovi casi di Covid19, con un picco di 388 contagi registrati venerdì.

I contagi segnalati dall’agenzia di sanità pubblica sono aumentati costantemente dal 5 luglio. Da lunedì a venerdì il RIVM ha riportato un aumento del 35% nei nuovi contagi da coronavirus SARS-CoV-3 e un aumento dell’84% la settimana precedente.

Sono aumentati anche le ospedalizzazioni per coronavirus. Venerdì negli ospedali olandesi c’erano 92 persone in terapia intensiva, con un aumento di 12, secondo quanto riportato dall’ufficio LCPS di coordinamento dei pazienti.

Al di fuori delle cure intensive, i dipartimenti ospedalieri sono passati da 66 a 73 pazienti affetti da coronavirus. “Solo nella regione dei Paesi Bassi sud-occidentali il numero di pazienti con Covid clinica era leggermente più alto rispetto al periodo precedente”, ha affermato Ernst  Kuipers, responsabile delle cure intensive in Olanda.

In terapia intensiva c’erano anche 19 pazienti, 5 in più rispetto a giovedì, giorno in cui si era raggiunto il totale di pazienti affetti da coronavirus più basso mai registrato dall’inizio di marzo. Kuipers ha dichiarato che l’aumento non sorprende, considerando il numero crescente di contagi.

Circa 2.929 persone hanno richiesto un trattamento in terapia intensiva per Covid19 dalla fine di febbraio, inclusi 868 pazienti deceduti in terapia intensiva. Altri 1900 sono stati curati e dimessi dall’ospedale.

Il RIVM ha specificato che i numeri dei casi sono probabilmente più alti di quelli riportati da loro.