Vista la diffusione del coronavirus in Belgio, le autorità di frontiera adottano misure restrittive per gli attraversamenti non necessari del confine. Il governatore delle Fiandre Occidentali annuncia che la polizia raddoppierà i controlli per garantire che solo le persone con motivi essenziali possano entrare in Belgio. 

“Tutti i cittadini devono aderire alle nuove misure per limitare la diffusione di Coronavirus in Belgio. Si chiede alle persone di rinviare i viaggi non essenziali. Questo coinvolge anche i residenti dei Paesi vicini, come Francia e Olanda,” annuncia il Governatore Carl Decaluwé a HLNNon c’è nessun problema per coloro che devono venire qui per lavorare,” afferma Decaluwé. “Ma non possiamo accettare quelli che vengono nel nostro Paese per andare dal macellaio, per esempio.”

Il sindaco di Knokke-Heist afferma che da oggi la polizia pattuglia rigorosamente il confine tra Olanda e Belgio. Inoltre, come riporta VRT,  i sindaci dei comuni di confine da oggi aumentano i controlli alla frontiera con i Paesi Bassi, per limitare coloro che si recano in Belgio per svago.

Solo nella giornata di giovedì 19, la polizia della frontiera occidentale ha arrestato 112 conducenti sulla E40 in Belgio.

 

Cover Pic: Image by Angelic Cooke from Pixabay