The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Coronavirus, frontiere del Belgio chiuse. Respinti i “turisti del carburante” olandesi



Author pic: Spotter2 Source: Wikipedia  License: Attribution-Share Alike 4.0 International

Al valico di frontiera a Meerle, a sud di Breda, gli olandesi che vogliono andare in Belgio vengono fermati e costretti a tornare indietro. Il Belgio ha chiuso le frontiere per ingressi non essenziali nel paese. Ieri le autorità belghe hanno dichiarato che avrebbero effettuato ulteriori controlli a causa dei numerosi “turisti del carburante” olandesi. La benzina, in Belgio, è molto più economica rispetto ai Paesi Bassi, per cui -in molti- vanno oltreconfine per fare il pieno.

Gli olandesi e altri non residenti che vogliano recarsi in Belgio devono dimostrare la necessità del loro viaggio, scrive Limburg1. Il ministro belga dell’interno, Pieter De Crem consiglia a chi viaggia per lavoro di munirsi di una “dichiarazione credibile del datore di lavoro”.

Questo vale anche per i frontalieri. I turisti  e i proprietari di una casa per le vacanze su territorio belga vengono allontanati. La mancata osservanza del divieto di “movimenti non essenziali” può portare ad una multa fino a 4000e o all’arresto fino a tre mesi.

La polizia controlla anche i residenti in Belgio che viaggiano nel paese o che volessero andare all’estero. Il divieto di spostamento.m si applica anche a loro.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!