Da oggi chiunque abbia sintomi, anche lievi, che potrebbero essere legati al coronavirus, potrà contattare il GGD (servizio sanitario locale) per richiedere il test. Chi ha febbre, tosse, raffreddore o respiro corto potrà chiamare il 0800-1202 ogni giorno dalle 8 alle 20 per fissare un appuntamento.

All’inizio, la maggior parte dei 25 servizi GGD sarà in grado di eseguire tra i 500 e i 900 test al giorno, riporta un sondaggio di NU.nl. La capacità potrebbe aumentare, se necessario. Lunedì 1° giugno, tuttavia, il numero di test sarà inferiore dato che è il primo giorno di servizio.

Chi viene testato dovrà isolarsi fino a quando non riceverà il risultato, che dovrebbe arrivare entro 48 ore. Se la persona risulta positiva, dovrà rispettare una quarantena di 14 giorni. Anche eventuali coinquilini e conviventi del positivo si isoleranno due settimane in via precauzionale e contatteranno il GGD all’insorgere di sintomi.

I servizi sanitari locali faranno la maggior parte del lavoro, ma in alcune regioni anche i medici di famiglia e gli ospedali eseguiranno i test per il coronavirus. L’Olanda vorrebbe raggiungere i 30 mila test al giorno.

Il piano era stato presentato dal governo il 6 maggio durante l’annuncio del rilassamento delle misure e confermato dal direttore GGD sabato 23 maggio.