The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Coronavirus, accesso per i medici di base alla cartelle dei pazienti senza autorizzazione?



I medici di base o dei pronto soccorso non sono autorizzati a visualizzare le cartelle cliniche dei pazienti affetti da Covid-19 senza il loro permesso, ha riferito l’Autorità olandese per la protezione dei dati (AP) in una lettera ai ministri Martin van Rijn per l’assistenza medica e Hugo de Jonge della sanità pubblica.

I due ministri stanno attualmente lavorando ad un regolamento temporaneo che consenta la visualizzazione dei dati dei pazienti anche senza un’autorizzazione esplicita, riferisce NRC.

“A causa dell’epidemia in corso, l’Autorità olandese per la protezione dei dati ritiene giustificato che i dati medici dei pazienti affetti da corona possano essere visualizzati temporaneamente, ma solo se i pazienti hanno fornito il propio consenso in loco o a meno che il paziente non sia più in grado di farlo”, ha detto al giornale il presidente dell’AP Aleid Wolfsen. I dati medici riguardano informazioni sensibili, molto personali, sulle quali si basa il segreto professionale del medico. Proteggerli è un principio fondamentale della privacy, che deve essere mantenuto anche ora”.

I ministri della Salute vogliono allentare le regole sulla privacy dei pazienti durante l’emergenza coronavirus, nel tentativo di accelerare la valutazione dei casi sospetti che si presentino negli studi dei medici di base. A causa del coronavirus, i pazienti finiscono spesso per rivolgersi a dottori che non sono il loro medico di famiglia, il che significa che questi medici spesso non hanno neanche accesso alle loro cartelle, secondo l’NRC.

Senza l’accesso alla cartella del paziente, il medico non è in grado di valutare rapidamente se qualcuno è più o meno a rischio a causa di un problema medico pregresso. Per questo il governo vorrebbe temporaneamente rendere non necessaria l’autorizzazione esplicita del paziente.

Attualmente circa 8 milioni di residenti olandesi hanno dato il permesso di “accesso” alla loro cartella clinica e un milione ha esplicitamente detto “no”. Il resto della popolazione non ha mai comunicato esplicitamente la propria volontà






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!