Cover pic: screenshot NPO1

Il premier Rutte e il ministro della Giustizia Grapperhaus, invitano tutti a rispettare il coprifuoco, è questo il messaggio nel corso di una conferenza stampa d’urgenza indetta dal governo per aggiornare sulle prossime mosse che seguiranno la clamorosa sentenza di questa mattina, che ha dichiarato incostituzionale il provvedimento.

Il premier spiega in conferenza stampa perché è stato presentato ricorso. “La sospensione del provvedimento avrebbe immediatamente un grave impatto sulla lotta al coronavirus”. Rutte ha aggiunto che “se il coprifuoco non è basato su corretta base giuridica, non significa che non sia necessario. Il coprifuoco non è un obiettivo ma un mezzo per tenere il virus sotto controllo il più possibile”.

Il gabinetto non ha mai pensato di eliminare immediatamente il provvedimento, dice Rutte. “Siamo ancora molto preoccupati per la variante inglese, è stato introdotto il coprifuoco per evitare che il numero di contagi aumenti di nuovo e di quel provvedimento, ne abbiamo davvero bisogno”, ha detto

Il ministro della giustizia ha annunciato un decreto d’urgenza che ignorando la sentenza manterrà comunque il coprifuco. “Non ci appelliamo a causa di un’interessante discussione legale, ma perché pensiamo davvero che la misura sia necessaria”, ha detto il ministro della Giustizia.