The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Contribuiscono a violazioni dei diritti umani in Israele/Palestina: l’ONU pubblica una lista nera di aziende. Ci sono Booking.com e Airbnb



112 multinazionali che fanno affari nei Territori occupati illegalmente da Israele, sono finite in una lista nera redatta dal Comitato diritti umani dell’ONU e pubblicata la scorsa settimana. In larga misura, si tratta di aziende israeliane ma non mancano quelle straniere e soprattutto i “big”: gli USA sono presenti sei volte, l’Olanda 4 e poi Francia, UK e Thailandia. Tra le società, spicca la presenza di portali che operano nel settore turistico quali Booking.com, Trip Advisor, Airbnb ed Expedia. 

A proposito di Booking.com, avevamo parlato già in un nostro reportage di come la società con sede ad Amsterdam consenta di prenotare strutture anche in territori contesi o in zone sottoposte all’embargo da parte della comunità internazionale.

“A causa dello sviluppo e delle infrastrutture negli insediamenti, i palestinesi soffrono di restrizioni alla libertà di religione, di movimento e d’istruzione; i loro diritti alla terra e all’acqua; accesso ai mezzi di sussistenza e il loro diritto a un livello di vita dignitoso; i loro diritti alla vita familiare; e molti altri diritti umani fondamentali “, si legge nel rapporto.

Secondo il documento, alla cui stesura il comitato ha lavorato per due anni, partecipare ad attività economiche in territori occupati in violazione del diritto internazionale è da considerare compartecipazione alla violazione stessa. Furioso il governo israeliano, da un lato, mentre Human Rights Watch ha salutato la lista come un passo avanti importante.

Il timore di molti è che la lista possa avere conseguenze per gli investitori delle società citate e per le società stesse, che temono boicottaggi.

 






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!