Il numero di pazienti Covid-19 in terapia intensiva è tornato al suo punto più alto da prima che le restrizioni sul coronavirus venissero allentate alla fine di giugno. Giovedì il numero di pazienti in terapia intensiva è salito a 220, cifra più alta dal 17 giugno.

Il giorno prima, gli ospedali avevano 212 pazienti Covid-19 in terapia intensiva, secondo i dati dell’ufficio di coordinamento dei pazienti LCPS. Gli ospedali hanno ricoverato 14 persone tra il pomeriggio di mercoledì e giovedì.

Giovedì i normali reparti infermieristici degli ospedali olandesi stavano curando altri 452 pazienti per la malattia causata dall’infezione da coronavirus SARS-CoV-2, un calo netto di 17 dopo aver tenuto conto di nuovi ricoveri, dimissioni e decessi di pazienti. I reparti di cura regolari hanno accolto 54 pazienti Covid-19 in più nelle 24 ore precedenti, meno della media di sette giorni di 66.

In totale i ricoverati sono attualmente 672, seppur in calo di nove, si tratta del 4% in più rispetto a una settimana prima. Un aumento simile potrebbe portare il totale dei pazienti a 700 entro giovedì prossimo.

I dati preliminari dell’agenzia di sanità pubblica RIVM hanno mostrato che a 2.478 persone è stata diagnosticata l’infezione in media ciascuno degli ultimi sette giorni. La media di sette giorni era del 3% più alta rispetto ad esattamente una settimana fa.

Tuttavia, giovedì il numero medio di infezioni giornaliere da coronavirus è diminuito di meno dell’1%, ma è avvenuto dopo quattro giorni di aumento. L’agenzia ha rivelato inoltre che altre 2.524 persone sono risultate positive all’infezione del Covid-19. Aumentando la media settimanale da 2.359 a 2.449. 

Le nuove infezioni giornaliere nei Paesi Bassi si sono mantenute tra 2.000 e 3.000 dal 31 luglio, ad eccezione del 5 agosto, quando sono stati registrati oltre 3.400 casi.

Almere (85) è stata la città con il terzo numero più alto di residenti risultati positivi nei dati grezzi di giovedì. La città del Flevoland ha visto aumentare le infezioni giornaliere medie del 13% nell’ultima settimana fino a raggiungere il 62.

Amsterdam ha tenuto il primo posto con 201 infezioni, spingendo la media della capitale a 213, il 10% in più rispetto alla scorsa settimana. La media di sette giorni a Rotterdam è salita del 22% a 133. Altri 162 residenti a Rotterdam sono risultati positivi, secondo i dati di giovedì.

Ad oggi, le persone nei Paesi Bassi sono risultate positive al coronavirus SARS-CoV-2 1.911.699 volte