NL

NL

Contagi Covid, +2.250, numeri in calo. Valore R a 0,97

Il numero di nuove infezioni da coronavirus segnalate nei Paesi Bassi venerdì è stato il più basso in nove giorni. Ad altre 2.250 persone è stato diagnosticato il coronavirus SARS-CoV-2, ha mostrato il RIVM nel suo aggiornamento quotidiano dei dati preliminari. Trattandosi del 17% in meno rispetto a una settimana fa. La media settimanale è scesa a 3% , aggirandosi sui 2,411 contagi. Anche se una combinazione tra dati preliminari ed accertati, riporta la media a 2.385. 

Le tre città con il maggior numero di nuove infezioni nella giornata di venerdi, 2o agosto sono state Amsterdam (217), Rotterdam (133) e L’Aia (84). Quest’ultimo era di circa il 7% al di sotto della media. Le altre due città erano solo leggermente superiori alla media. Almere era la città al quarto posto con 72 infezioni, spostando la media della città a 66. Quella media è aumentata di un terzo in una settimana. Il modello più recente ha messo il valore di riproduzione di base (R) a 0,97. Ciò significa che 100 persone contagiate dall’infezione virale la trasmettono ad altre 97. A loro volta diffondono il virus a 94 persone, che lo trasmettono ad altre 91.

Il numero R è diminuito tanto rapidamente quanto è aumentato durante il picco iniziale delle infezioni della variante Delta. Dopo un calo a 0,70 il 20 luglio, è aumentato costantemente e costantemente fino alla cifra attuale.

I ricoveri in ospedale si aggirano sui 667 persone, un calo netto di cinque dopo aver tenuto conto di ricoveri, decessi e dimissioni. Scendono a 215 il totale dei pazienti in terapia intensiva. Ci sono stati 92 pazienti tra il pomeriggio di giovedì e venerdì. Ciò includeva 21 pazienti inviati direttamente in terapia intensiva, il massimo in 14 giorni. Nell’ultima settimana, gli ospedali hanno ricoverato una media di 79 pazienti al giorno con la malattia da coronavirus, il 2% in meno rispetto a venerdì scorso. Questa cifra include circa 13 ricoveri in terapia intensiva al giorno.

SHARE

Altri articoli