ECONOMICS

ECONOMICS

Consumentenbond, le banche chiariscano i costi addizionali per la modifica dei mutui

“Le banche olandesi trattano i loro clienti come vacche da mungere”, queste le parole inequivocabili di Bart Combee, direttore dell’associazione dei consumatori olandesi Consumentenbond, a commento dello studio realizzato dall’associazione stessa che ha mostrato come gli istituti bancari spesso impongano costi addizionali troppo elevati sui mutui.

“I consumatori che vogliono fare delle piccole modifiche al loro mutuo sono spesso costretti a pagare delle commissioni inspiegabili. Questi costi aggiuntivi sono spesso superflui e la differenza tra i prezzi dei vari istituti bancari lo spiega bene”, queste le parole di Combee. Dopo un divorzio, per esempio, l’ABN Amro chiede 1.500 per la modifica delle condizioni del mutuo; ING chiede il doppio.

Uno dei costi spesso proposti dagli istituti e considerato del tutto superfluo dai ricercatori è quello per la consulenza sulle modifiche contrattuali, spesso considerato come obbligatorio all’interno delle stesse clausole contrattuali.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli