The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ECONOMICS

Consumentenbond, le banche chiariscano i costi addizionali per la modifica dei mutui

L'associazione dei consumatori punta il dito contro gli istituti bancari: "Trattano i clienti come vacche da mungere"

“Le banche olandesi trattano i loro clienti come vacche da mungere”, queste le parole inequivocabili di Bart Combee, direttore dell’associazione dei consumatori olandesi Consumentenbond, a commento dello studio realizzato dall’associazione stessa che ha mostrato come gli istituti bancari spesso impongano costi addizionali troppo elevati sui mutui.

“I consumatori che vogliono fare delle piccole modifiche al loro mutuo sono spesso costretti a pagare delle commissioni inspiegabili. Questi costi aggiuntivi sono spesso superflui e la differenza tra i prezzi dei vari istituti bancari lo spiega bene”, queste le parole di Combee. Dopo un divorzio, per esempio, l’ABN Amro chiede 1.500 per la modifica delle condizioni del mutuo; ING chiede il doppio.

Uno dei costi spesso proposti dagli istituti e considerato del tutto superfluo dai ricercatori è quello per la consulenza sulle modifiche contrattuali, spesso considerato come obbligatorio all’interno delle stesse clausole contrattuali.