Consiglio di Stato olandese: le misure contro il Covid devono essere chiarite

Il governo deve chiarire i criteri sulla base dei quali le misure contro il coronavirus saranno prolungate o attenuate nel prossimo periodo, lo ha dichiarato il dipartimento consultivo del Consiglio di Stato in un rapporto sull’estensione della legge su cui si basano le attuali misure Covid. 

Il governo vuole prolungare il Temporary Covid-19 Measures Act (Twm), nome ufficiale delle leggi per contrastare la diffusione del Covid, fino al 1 dicembre. Il Consiglio di Stato crede che il governo “abbia giustamente concluso che la gran parte delle leggi contro il Covid non possano essere cancellate al momento”.

Il governo fa affidamento al consiglio degli esperti dell’ Outbreak Management Team, la squadra che si occupa delle epidemie. Il suggerimento collega le misure contro il coronavirus a tre livelli di rischio: preoccupante, all’erta e una situazione in cui il virus e completamente sotto controllo.

Secondo il governo, nelle prime due situazioni il Twm è ancora necessario ma il Consiglio di Stato fa notare come sia difficile prevedere quando il virus sarà completamente sotto controllo. Ciò potrebbe richiedere molto tempo, mentre la legge potrebbe essere considerata “non più necessaria e proporzionata” molto prima. Secondo il Consiglio di Stato, il gabinetto dovrebbe chiarire meglio come effettuerà questa valutazione.

Come esempio del “corso irregolare” della crisi, il Consiglio di Stato ha indicato gli allentamenti attuati a giugno, che sono stati prontamente annullati quando il numero dei contagi è aumentato rapidamente. Il Consiglio di Stato è a conoscenza del “comprensibile desiderio” di aprire la società, ma allo stesso tempo mette in guardia da un rilassamento delle misure troppo rapido .

“Oltre alla delusione della società” c’è il rischio che ne risenta “la credibilità e l’efficacia” della legge e delle misure. “Vista in quest’ottica, bisogna sempre considerare” se non sia preferibile un “percorso di attenuazione più lento e graduale”.

SHARE

Altri articoli