NL

NL

Consiglio di sanità NL: test per cancro della cervice uterina va inviato a casa

Per consentire a più donne di partecipare al programma di screening del cancro della cervice uterina, è necessario inviare un autotest. Si tratta di un’alternativa alla visita al medico di base, secondo una raccomandazione del Consiglio di sanità, dice NOS.

Tale test di autocampionamento rende più facile per le donne partecipare allo screening della popolazione. In questo modo, le donne che temono un Pap test presso lo studio medico possono essere più motivate a partecipare. Di conseguenza, più casi di cancro cervicale possono essere rilevati precocemente.

Il test di autocampionamento può essere richiesto dal 2017 per coloro che trovassero fastidioso farsi fare il pap test dal GP. Anche le donne che non hanno problemi con il Pap test possono scegliere l’opzione a domicilio, dice il Consiglio.

È importante che le donne partecipino alla ricerca, afferma il presidente del Consiglio per la salute Bart Jan Kullberg a NOS Radio 1. E il test è molto semplice.

Il laboratorio è testato per il virus HPV. Alcuni tipi di questo papillomavirus umano comportano un alto rischio di far sviluppare il cancro cervicale. Il virus si trasmette anche sessualmente. Se l’esito del test di autocampionamento è positivo, deve comunque essere prelevato un campion dal medico di base.

KWF Kankerbestrijding è d’accordo con il consiglio. Linda Summer di KWF: “Il 50% appena risponde all’appello e tra i 30 e 40 anni la percentuale è più bassa. Spero che questa iniziativa lo aumenti. Vi invitiamo a partecipare, potrebbe salvarvi la vita”.

200 donne muoiono ogni anno per le conseguenze del cancro cervicale, dice NOS: “Le ragazze possono essere vaccinate, ma questo non è un motivo per non rispettare lo studio. La vaccinazione protegge per il 75%”.

La partecipazione allo screening della popolazione era già bassa prima del 2017

SHARE

Altri articoli