La confraternita di Amsterdam ASC/AVSV non ha più da oggi una presidente donna: dopo lo scandalo del video che è circolato sulla rete, dove alcuni membri di spicco della confraternita riempivano di insulti sessisti le donne, la presidente Helen Vos non vuole più saperne dell’associazione.

Secondo NOS, la ex presidente si rammarica di aver sottovalutato una serie di situazioni e i rischi che hanno comportato. In particolare, la Vos si riferisce al cambiamento culturale che lo scorso anno, dopo che alcuni episodi di nonnismo avevano gettato in cattiva luce la confraternita, l’università aveva preteso dall’associazione.

Gli altri componenti del consiglio di amministrazione hanno preso atto delle dimissioni della ex presidente. Intanto, un gruppo di donne che fanno parte dell’associazione studentesca ha scritto una lettera al consiglio denunciando il comportamento sessista di alcuni loro membri  di vertice.

L’associazione afferma che indagherà sull’incidente e deciderà in seguito quale misure dovrebbero essere adottate. Nel frattempo, la confraternita non sta accettando nuovi iscritti in attesa che l’indagine si concluda.

Tre dei membri uomini riconosciuti nei video che hanno circolato sul web, mentre davano delle “puttane” alle donne e le definivano “contenitori di sperma”, hanno rassegnato le dimissioni. Uno di loro, era nel consiglio direttivo insieme alla presidente.