Photo credit: @alexanderdecroo/Twitter

Il premier De Croo e gli altri premier e ministri delle province del paese hanno annunciato in una conferenza stampa che si è svolta questa sera una stretta alle misure Covid, in risposta alla crescita di contagi degli ultimi giorni.

“Questo potrebbe essere l’inizio della terza ondata, ma possiamo evitarlo” ha detto il premier De Croo
“I numeri sono ancora troppo alti e il calo a cui abbiamo assistito sta iniziando a rallentare. Questo potrebbe essere l’inizio della terza ondata, ma possiamo evitarlo. Possiamo evitare una terza ondata se ci atteniamo alle regole e limitiamo i nostri contatti “. Il primo ministro è stato piuttosto chiaro: non c’è spazio per rilassare le regole.

Viaggi:

  • Viaggiare è ancora fortemente sconsigliato.
  • Chiunque sia rimasto in una zona rossa per più di 48 ore è considerato un contatto ad alto rischio e deve andare in quarantena obbligatoria per 7 giorni
  • PLF, il form che i passeggeri devono compilare, verrà controllato con la massima attenzione
  • I non belgi che arrivano da una zona rossa dovranno sottoporsi a un test Covid (È stato il virologo Marc Van Ranst a insistere su quest’ultima questione, dice VRT)
  • I viaggiatori devono poter mostrare un test negativo
  • I residenti non dovranno mostrare il test

Lavoro in remoto:

  • Ci saranno più controlli sul telelavoro. “L’attenzione si sta indebolendo e questo non è un bene, perché il telelavoro è obbligatorio”, ha detto il premier De Croo.
  • Le società che non rispettano questa regola rischiano una pesante sanzione

Impegno dei comuni:

Le città e i comuni devono sforzarsi di evitare raduni, appuntamenti per lo shopping e scoraggiare gli acquisti dei frontalieri

Stazioni sciistiche:

Le stazioni sciistiche non sono autorizzate ad aprire. In nessun luogo è consentito vendere attrezzatura da sci

Coprifuoco:

Invariato. Alle 22 per Bruxelles e Vallonia; alle 24 per le Fiandre

Contatto personale, le regole non cambiano

Ogni membro di una famiglia ha diritto ad una persona esterna con la quale può avere un contatto personale e con la quale non deve rispettare le distanze. Solo uno di questi per volta e per membro della famiglia, è ammesso in una casa.

Per i single, il contatto fuori dalla bolla è di due persone ma non potrà avvenire nello stesso momento con entrambi. A Natale, questa la differenza, i due contatti designati potranno essere invitati insieme.