From Utrecht police Twitter account

 

Il terrorista che aveva ucciso quattro persone ferendone altre sette durante una corsa di un tram di Utrecht è stato giudicato dalla magistratura colpevole anche di stupro.
Gökmen Tanis, condannato all’ergastolo per l’attacco artistico lo scorso marzo, è stato dichiarato colpevole per aver violentato una donna nella sua casa nel luglio 2017. Secondo le testimonianze ascoltate dal tribunale, Tanis ha avuto rapporti sessuali con la donna contro la sua volontà, con il conseguente alterco che le ha causato morsi, minacce e minzione sul corpo.
E’ stato riportato che un amico della donna l’abbia visitata in seguito all’incidente, durante il quale ha testimoniato di aver visto sul pavimento pozzanghere di whisky e urina.  Aveva confessato di aver aperto il fuoco su un tram a Utrecht il 18 marzo 2019 in un assalto durato poco più di due minuti.
Poiché Gökmen Tanis era già stato condannato all’ergastolo, la sua condanna non può più essere prorogata, secondo la corte. Di conseguenza, il pubblico ministero ha dichiarato che T. è stato dichiarato colpevole del reato solo in nome e che pagherà un risarcimento alla vittima.