The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BOOKS

Con più di 80.000 copie vendute nei Paesi Bassi, The Mystery of Life. How Nothing Became Everything sbarca in Cina



Si chiama The Mystery of Life. How Nothing Became Everything il libero che ha vinto il premio cinese “I dieci migliori libri per bambini dell’anno” e, nei Paesi Bassi, ha venduto quasi 80.000 copie.

Il grande festival “I dieci migliori libri per bambini dell’anno” tenutosi a Shenzhen è uno dei più importanti in Cina, poiché riconosciuto come un marchio di qualità della letteratura per l’infanzia e per l’adolescenza. Jan Paul Schutten, scrittore, e Floor Rieder, illustratore, si sono aggiudicati uno dei dieci premi previsti dal festival, risultato possibile anche grazie alla Fondazione olandese per la letteratura che ne ha supportato la traduzione.

Si tratta, dunque, di un’ulteriore conferma del valore letterario e artistico di The Mystery of Life. How Nothing Became Everything che già negli anni passati aveva ottenuto diversi riconoscimenti – come il Gouden Griffel én het Gouden Penseel (2014), il Golden Tulip (2014), il Premio Nienke van Hichtum (2013).

The Mystery of Life. How Nothing Became Everything ha l’ambizione e la capacità di essere un libro di saggistica per bambini che intende proporre un percorso della storia dell’evoluzione e dell’origine della vita in modo accattivante e giocoso.

Passando dal Big Bang alla teoria della relatività di Einstein, toccando questioni importanti e complesse in modo accessibile per i giovani lettori, il libro si offre come una sfida per conoscere qualcosa in più sul funzionamento del mondo, però senza annoiarsi. E, soprattutto, mostra che la conoscenza è una lunga strada perché anche i geni hanno incontrato delle difficoltà, spesso senza poter risolvere i propri interrogativi.

In tutto questo, le immagini hanno un ruolo essenziale. Esse sono un elemento di equilibrio nel percorso di comprensione: aiutano a capire poiché danno forma all’astratto, lasciando, tuttavia, un notevole spazio all’immaginazione.