Jaap van Dissel dell’Istituto di sanità RIVM ha mostrato alla Kamer cosa accadrebbe se il primo passo del piano di apertura del governo venisse fatto il 21 aprile: in tal caso, il numero di ammissioni giornaliere in terapia intensiva raggiungerebbe il picco a metà maggio. Il numero di letti IC occupati dovrebbe raggiungere il picco intorno al 1 giugno, con circa un migliaio di letti occupati da pazienti Covid.

Il primo passo del piano del gabinetto include l’apertura delle terrazze e l’eliminazione del coprifuoco ma il passaggio è stato recentemente rinviato di almeno una settimana, al 28 aprile.

Il picco nel numero di infezioni dovrebbe essere raggiunto in questo periodo, sebbene ci sia ancora una grande incertezza al riguardo, dice Van Dissel. I modelli mostrano che il numero di ricoveri ospedalieri proseguirà fino al 1 ° maggio. In ogni scenario, RIVM presume che l’occupazione degli ospedali dovrebbe calare drasticamente entro agosto.

Più del 20% dei donatori di sangue ora ha anticorpi: calcolato sulla popolazione totale, questo ammonta a circa 4 milioni di persone. Oltre ai vaccinati, si tratta di circa 6 milioni di persone.

Van Dissel prevede che la presenza della variante brasiliana aumenterà ulteriormente nei Paesi Bassi e molto va ancora capito sull’impatto che avrà sui vaccini. Per concludere il suo rapporto al parlamento, il presidente RIVM ha aggiunto che la ratio di contagio è ora prossima a 1 ma non è ancora scesa sotto la soglia che indicherebbe una fase regressiva della diffusione del virus in NL.