CoverPic: pixinio | License: CC 0

Veerle Deknopper non poteva credere ai suoi occhi quando, in un negozio di oggetti di seconda mano a Mechelen, in provincia di Anversa, ha visto e comprato un pianoforte per soli 60 euro. Già contenta di aver fatto un grande affare, la signora Deknopper è rimasta sbalordita quando ha scoperto che il pianoforte, costruito nel 1890, è lo stesso usato dal pianista francese Claude Debussy e vale in realtà 18.000 euro.

La maggior parte dei pianoforti non vale molto perché hanno un telaio di legno o perché i tasti non funzionano più. Ma questo pianoforte aveva un telaio di metallo che mostrava il nome Pleyel. Pleyel era un costruttore di pianoforti del XIX secolo, che teneva un libro in cui si registrava chi aveva verniciato il telaio del pianoforte e chi aveva installato le corde.

“Sul pianoforte c’è un numero di serie, che mi ha permesso di controllare chi aveva fatto quale parte del pianoforte e quando. Le corde e la vernice originali erano ancora intatte. Questo è estremamente raro“, ha dichiarato Veerle Deknopper a VRT Radio 2.

Veerle ha comprato il pianoforte per soli 60 euro. Ha recentemente saputo che un pianoforte simile è stato recentemente venduto in Francia per 18.000 euro. Tuttavia, il pianoforte venduto in Francia aveva subito 300 ore di lavoro di restauro.

“Ma il mio pianoforte ha anche un grande valore storico perché ha ancora tutte le sue parti originali. Attualmente è fuori chiave, ma questo sarà risolto una volta che sarà stato accordato”, ha spiegato Veerle Deknopper.

Nonostante il grande valore dello strumento, la nuova proprietaria non ha intenzione di venderlo. “La possibilità di trovare qualcosa di simile è davvero esigua. Sono andata a metterlo nel nostro music café nella speranza di dare al pianoforte una nuova vita”.