Due commercianti su tre nei Paesi Bassi non hanno pagato l’intero affitto del mese di aprile, riferisce BNR Nieuwsradio. Le misure di lockdown per frenare la diffusione di Covid-19, costringono molti negozi a chiudere o a limitare il numero di persone nei locali. Così, le vendite si sono ridotte drasticamente anche per chi è in attività.

Secondo le immobiliari Savills e Cushman&Wakefield, circa il 70% dei commercianti non è riuscito a pagare l’intero affitto del mese di aprile e i proprietari degli immobili sono preoccupati perché non sanno come pagare i mutui. “Molti proprietari stanno ricevendo solo una piccola parte dell’affitto di locazione”, ha sottolineato il consulente immobiliare di Savills, Jordy Diepeveen. “Hanno anche obblighi di pagamento. Devono pagare i prestiti fatti dalla banca “.

I dettagli sono stati rivelati settimane dopo che le organizzazioni del settore immobiliare e il governo hanno emesso le linee guida del 10 aprile, in materia di assistenza ai commercianti in seguito alla pandemia di Covid-19. Le agevolazioni includono una sospensione parziale dei pagamenti degli affitti per i mesi di aprile, maggio e giugno, nonché una sospensione degli sfratti se il rivenditore può dimostrare di non essere in grado di pagare l’affitto a causa della crisi. Tuttavia, gli accordi non sono vincolanti, lasciando proprietari immobiliari e rivenditori liberi di giungere ad accordi separati.

Pic: own source