Il governo dovrebbe vietare i fuochi d’artificio: a sostenerlo è  il consiglio olandese per la sicurezza in un rapporto sui “botti di Capodanno” che sarà pubblicato oggi. Secondo il consiglio di amministrazione, i rischi legati alle celebrazioni di Capodanno sono troppo alti.

Il comitato per la sicurezza, un organo consultivo del governo, ha esaminato le modalità con le quali viene festeggiato il nuovo anno su richiesta dei quattro principali comuni olandesi – Amsterdam, Rotterdam, Utrecht e L’Aia.

I numerosi incidenti degli anni passati che coinvolgono spesso anche mezzi di soccorso e forze dell’ordine hanno convinto il governo ha chiedere un’indagine per approfondire la situazione. Secondo l’organizzazione il Capodanno è il momento più pericoloso dell’anno nei Paesi Bassi, a causa soprattutto dei fuochi.

Ogni anno sarebbero ben 10 mila gli incidenti, le aggressioni e gli incendi. I fuochi d’artificio riguarderebbero il 40 percento dei disordini.

Il rapporto sarà presentato oggi. Le raccomandazioni del Consiglio non sono vincolanti, ma sono considerate un segnale forte per i politici.